RSS

Bretzel dolci

Bretzel dolci  ©Le delizie di Patrizia Gabriella Scioni
300 g di farina 00
5 g di lievito di birra disidratato
70 g di zucchero semolato
60 g di latte
1 uovo
80 g di burro fuso
1 pz di sale
½ bacca di vaniglia

Inoltre occorrono:
1 tuorlo allungato con latte per spennellare
q.b. zucchero di canna per spolverizzare
1 cucchiaino di cannella (facoltativa)

Preparazione: sciogliere il burro e lasciarlo raffreddare. Versare nell’impastatrice, munita di gancio, farina, lievito, zucchero semolato e miscelare. In una scodella versare il latte, l’uovo, i semini di vaniglia e sbattere con una forchetta. Azionare la macchina e versare a filo il liquido a disposizione poi proseguire con il burro fuso ed il pz di sale. Lasciar lavorare la macchina per una decina di minuti. Trasferire l’impasto ottenuto in una terrina e coprirla con della pellicola trasparente. Mettere a lievitare, per un paio d’ore, dentro il forno spento con la luce interna accesa. Trascorso il tempo rovesciare l’impasto sul piano di lavoro infarinato e lavorarlo un po’ con le mani (non troppo, solo per sgonfiarlo). Stendere l’impasto, dello spessore di qualche mm (se li preferite più morbidi andate sul cm, io li gradisco più croccanti) e tagliare la pasta con l’apposita formina. Disporre sulla placca, foderata di carta forno, e spennellare tutti i bretzel con l’uovo. Spolverizzarli con dello zucchero di canna (io ne ho fatto anche mischiando zucchero e cannella) ed infornarli in preriscaldato ventilato a 170° fino ad ottenere una colorazione bella dorata. (circa 8 minuti)
Con queste dosi ho ottenuto 65 bretzel.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 marzo 2014 in Pasticceria secca

 

Tag: , , , ,

Panini al latte

Panini al latte ©Le delizie di Patrizia Gabriella Scioni450 g di farina manitoba
220 g di latte
60 g di albumi (2)
20 g di latte condensato
20 g di miele
50 g di zucchero
60 g di burro
q.b. gocce di cioccolato
1 tuorlo allungato con 2 cucchiai di latte per spennellare
5 g di lievito di birra disidratato (mastro fornaio)

Preparazione: Mettere farina, lievito e zucchero nella bacinella dell’impastatrice, munita di gancio, e miscelare bene. In un ampio boccale versare il latte, gli albumi, il miele, il latte condensato e sbattere il tutto con una forchetta. Azionare l’impastatrice e versare pian piano tutto il liquido. Lasciar lavorare la macchina per almeno 10-15 minuti poi aggiungere il burro a fiocchetti facendolo assorbire pian piano. Quando l’impasto vi sembrerà bello asciutto ed elastico spegnere la macchina. Trasferire in una terrina e coprire con pellicola trasparente. Mettere a lievitare dentro il forno spento con la lucina interna accesa. Dopo due ore,l’impasto dovrebbe essere raddoppiato di volume. Rovesciarlo sul piano di lavoro infarinato e lavorarlo un po’ con le mani. Io ne ho preparato metà con le gocce di cioccolato e metà senza. Dividere l’impasto a metà e in una parte inserire le gocce di cioccolato. Ora, aiutandosi con una digitale pesare dei pezzi di pasta da 40- 50 g (potete decidere di farli più piccoli se preferite) formare delle palline e disporle, un po’ distanziate l’una dall’altra, sulla placca (ne riempirete due) foderata di carta forno. Mettere ancora a lievitare per un’oretta circa.
Preriscaldare il forno a 180°. Spennellare delicatamente col tuorlo e latte tutti i panini ed infornare per 15-20 minuti in statico. 15 se li avete fatti piccini, 20 se sono un po’ più grandetti.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 novembre 2013 in Pasticceria secca

 

Tag: , ,

Mousse di mascarpone e cioccolato (senza uova)

Mousse di mascarpone e cioccolato (senza uova) ©Le delizie di Patrizia Gabriella Scioni250 g di mascarpone
100 g di zucchero a velo vanigliato
200 g di cioccolato fondente
300 ml di panna da montare
1 noce di burro

Preparazione: sciogliere il cioccolato al microonde o a bagnomaria,scioglierci dentro la noce di burro e lasciarlo raffreddare. In una terrina mettere il mascarpone (a temperatura ambiente), lo zucchero vanigliato ed amalgamare bene. Unire il cioccolato ormai freddo e girare energicamente con un mestolo di legno. Montare la panna (non moltissimo) ed inglobarla alla crema. Dapprima due cucchiai con decisione ed il resto delicatamente girando dal basso verso l’alto. Se usate la panna vegetale, già zuccherata, eliminate la metà dello zucchero presente. Ottima per farcire torte e cupcakes.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 novembre 2013 in Dessert

 

Tag: , , , ,