Amaretti sardi


500 g di mandorle dolci senza pelle
80 g di mandorle amare
500 g di zucchero
160 g di albumi (5 albumi circa)
q.b. vaniglia
scorza grattugiata di 1/2 limone
q.b. zucchero per spolverare la superficie
q.b. mandorle per il decoro

Preparazione:
Utilizzando il robot alla massima velocità, tritare finemente le mandorle (sia le dolci che le amare) assieme allo zucchero. Metterle in una terrina ed aggiungere la scorza di limone e la vaniglia (io ho utilizzato mezza bacca). Ora sbattere gli albumi (senza montarli) con una forchetta ed incorporarli alla farina di mandorla. Una volta amalgamato il tutto riporre l’impasto (che risulterà morbido ed abbastanza appiccicoso) in frigo per un’oretta. Trascorso il tempo, foderare due placche con della carta forno, recuperare l’impasto e anche una terrina con dell’acqua fredda profumata con mezza fialetta di fiori d’arancio. Quindi bagnarsi le mani nell’acqua profumata, formare delle palline, passarle nello zucchero e disporle nelle teglie aggiungendo su ciascuna una mandarla decorativa. Lasciarle asciugare per tutta la notte. Infornare.

Cottura: 160° fino a colorazione (circa 20 min.) in forno ventilato preriscaldato.

N.b. Consiglio di mettere le mandorle qualche ora in freezer prima di macinarle.
P.S. Con queste dosi ho ottenuto 1 kg e 200 g di amaretti.

2 pensieri su “Amaretti sardi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...